PALMI. Due persone arrestate dal Commissariato

PALMI . Le incessanti attività preventive e repressive compiute dal locale Commissariato di Pubblica...

PALMI. Le incessanti attività preventive e repressive compiute dal locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, diretto dal vice questore aggiunto Diego Trotta, continuano a tradursi in arresti. La Squadra di polizia giudiziaria ha tratto in arresto, in flagranza del reato di evasione, Rocco Evalto, 73 anni, di Seminara, sottoposto agli arresti domiciliari. Evalto, difatti, è stato sorpreso dai poliziotti in piazza Municipio di Seminara, a circa 500 metri dalla propria abitazione nonostante fosse detenuto in regime di arresti domiciliari, giusto provvedimento emesso in data 15 dicembre 2010 dal gip presso il Tribunale di Palmi, Daniela Tortorella. Evalto, come si ricorderà, era stato già arrestato dagli uomini di Diego Trotta il 14 dicembre dello scorso anno proprio a Seminara assieme alla moglie Caterina Evalto per concorso in detenzione illecita di sostanza stupefacente del tipo eroina. Gli agenti della polizia di Stato, a conclusione di alcune perquisizioni locali effettuate a margine di uno specifico servizio antidroga, avevano rinvenuto, all’interno di un casolare, nella disponibilità degli Evalto, ubicato in contrada San Filoreto, 82 grammi di eroina. Contestualmente, venivano rinvenuti, nello stesso sito d’occultamento, 270 grammi di sostanza da taglio. L’eroina e la sostanza da taglio erano abilmente occultate nell’intercapedine di un mobile della cucina e solo l’abilità e l’impegno degli uomini del Commissariato ne avevano permesso il rinvenimento. L’Evalto, sottoposto a rito direttissimo, è stato quindi nuovamente ristretto presso la propria abitazione agli arresti. Un secondo arresto del Commissariato ha riguardato Michele Guerino, 40 anni, nato a Vibo Valentia e residente a Palmi il quale, inseguito da un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura della Repubblica di Palmi, diretta da Giuseppe Creazzo, è stato rintracciato ed arrestato dalla Polstato, dovendo scontare una pena residua sempre per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Dopo le formalità di rito Guerino è stato associato presso la locale Casa circondariale.
Reazioni:  

Posta un commento

Video Notizie

Recenti

+Letti

Hop

Archivio

WebTV


item